Un Serbatoio flessibile per la raccolta e il trasporto di acque di scarico

Pubblicato il : - Categorie : Blog

Un Serbatoio flessibile per la raccolta e il trasporto di acque di scarico: una scelta per l’ambiente

Nel precedente articolo del nostro blog abbiamo parlato dello sversamento delle acque reflue e di scarico nei porti, ma quella è solo una parte del grande problema dell’inquinamento che ci affligge così da vicino. Purtroppo, infatti, ci troviamo ad affrontare un ulteriore dilemma: la dispersione di acque reflue e di scarico nell’ambiente.

Ma, cosa sono le acque reflue e da dove provengono?

Generalmente, con il termine acque reflue o di scarico si intendono tutte le acque che risultano dall’utilizzo in attività domestiche, agricole e industriali, diventando come conseguenza contaminate da numerose sostanze nocive per l’ambiente naturale e la salute umana.

Provengono principalmente da insediamenti di tipo residenziale, scuole, alberghi, uffici, ma anche da impianti industriali di varia tipologia e contengono soprattutto composti chimici o derivanti dalle deiezioni umane. Per questa ragione, non possono essere assolutamente rilasciati nell’ambiente, ma necessitano di appositi trattamenti.

Come avviene la depurazione delle acque reflue?

Ci vengono in aiuto per quest’attività gli impianti di trattamento e depurazione, che rappresentano una delle più importanti invenzioni in questo ambito.

Le acque reflue vengono raccolte e convogliate verso gli impianti (nella maggior parte dei casi da particolari reti di tubature), in cui cominciano ad essere filtrate seguendo varie fasi per eliminare dapprima i corpi estranei grossolani, in seguito le sabbie, gli oli e i grassi, ed infine le sostanze microscopiche disciolte. L’acqua in uscita dagli impianti risulta totalmente pulita e depurata ed è pronta per essere reimmessa nei corsi d’acqua. 

Il problema si riscontra nel momento in cui non tutte le acque di scarico vengono automaticamente incanalate e inviate agli impianti di trattamento, infatti spesso non essendoci un luogo di raccolta vengono direttamente sversate nei fiumi o assorbite dal terreno, causando gravi problemi ambientali.

 Com’è possibile, quindi, eseguire una corretta raccolta delle acque reflue?

EcoTank è la soluzione! Proponiamo dei rivoluzionari serbatoi flessibili ideali per la raccolta delle acque reflue, realizzati con tessuto di poliestere e ricoperti in PVC. Le giunture, sia interne che esterne, sono realizzate tramite saldatura ad alta frequenza, cosa che permette di garantire la massima tenuta dei liquidi.

Si tratta di cisterne morbide per acque reflue facilmente installabili e riponibili in modo compatto, inoltre possono essere spostate agevolmente per assicurare un comodo trasporto verso gli impianti di trattamento, diminuendone anche i relativi costi.    

I vantaggi dell’uso di un serbatoio flessibile per le acque di scarico, in termini di migliore e più efficace gestione del processo di recupero, raccolta e trasporto, sono moltissimi e soprattutto garantiscono una maggiore sostenibilità ambientale contrastandone l’illecito sversamento.

Scopri gli svariati utilizzi in cui le cisterne morbide EcoTank possono essere impiegate: visita il nostro sito e contattaci per ricevere qualsiasi informazione!