Cisterne morbide: riserva idrica antincendio esterna

Pubblicato il : - Categorie : Blog

Gli incendi in Italia rappresentano un grave problema, soprattutto durante il periodo estivo quando la siccità, il caldo estremo e l’aridità di alcune zone accentuano ancora di più questo pericolo. Basti pensare che ogni anno bruciano circa mille chilometri quadrati di terreno, tra boschi e altri tipi di vegetazione, sul territorio nazionale. Addirittura, secondo le statistiche del Dipartimento della Protezione Civile, l’anno scorso nei soli mesi estivi ci sono stati ben 500 incendi, che hanno devastato migliaia di ettari e bruciato tutto ciò che si trovava sul loro cammino, dalla flora alla fauna.

Da cosa sono causati gli Incendi?

Le cause degli incendi possono essere classificate secondo diverse categorie. In primo luogo, compaiono le cause naturali, che rappresentano però una piccola percentuale, come le elevate temperature e la siccità che provocano l’autocombustione, oppure i fulmini soprattutto nelle zone montane che possono colpire ed incendiare gli alberi.

Seguono le cause colpose, determinate da comportamenti imprudenti e negligenti durante attività di agricoltura e pastorizia, o di turismo ed escursionismo. Ad esempio, ancora oggi il fuoco viene impiegato per bruciare stoppie o residui vegetali nei pascoli o in zone incolte, che spesso provocano vampate incontrollate andando a coinvolgere anche il territorio boschivo circostante. Inoltre, l’aumento dei flussi turistici nelle aree naturali ha portato ad un aumento degli incendi a causa di accensione di fuochi che non si riescono più a controllare, oppure all’abbandono di cerini e mozziconi di sigarette che possono dare fuoco all’erba secca innescando dei veri e propri disastri ambientali.

Infine, le cause dolose sono il fattore preponderante degli incendi, riconducibili a comportamenti volontari di appiccare il fuoco. Spesso la dolosità è spinta dalla volontà di vendetta e di distruzione della proprietà altrui, o di appropriazione di determinate aree a vantaggio dei propri interessi, o ancora dall’intenzione di esercitare particolare pressione sulle autorità locali in cambio di agevolazioni.

 

Come prevenire gli incendi?

La prima cosa da fare è mantenere sempre un comportamento responsabile in qualsiasi situazione ci si trovi, pensando sempre a quali possano essere le conseguenze delle proprie azioni. Evitiamo di accendere fuochi incontrollati o di fumare in aree naturali, non diamo fuoco alle stoppie in campagna durante i caldi periodi estivi e avvisiamo sempre le autorità competenti quando si vede del fumo o un principio d’incendio, in modo da prevenire la distruzione totale dell’ambiente.

Ma, la cosa migliore per dare una mano è recuperare e risparmiare l’importantissima risorsa naturale per spegnere i pericolosi incendi: l’acqua. Solitamente, i Vigili del Fuoco utilizzano l’acqua immagazzinata in riserve idriche antincendio create appositamente all’interno di vasche di calcestruzzo, in realtà esiste una soluzione più ecologica e conveniente ancora poco conosciuta: le cisterne morbide!

Eco Tank produce delle innovative cisterne flessibili in grado di funzionare come serbatoio di raccolta delle acque piovane e di essere usate come riserva idrica antincendio da parte delle autorità in azione durante gli incendi. Le cisterne Eco Tank sono realizzate in tessuto di poliestere ricoperto in PVC, in grado di resistere alle più estreme condizioni atmosferiche, da -30 °C fino a +70 °C. Sono disponibili in diverse misure e capacità, arrivando addirittura fino a 500 m3, inoltre si adattano perfettamente a qualsiasi luogo in cui debbano essere posizionate per poi essere facilmente ripiegate e riposte durante i periodi di inutilizzo.

Proprio per questo, sono la soluzione ideale per immagazzinare l’acqua piovana durante le stagioni più piovose e tenerla a disposizione come riserva idrica da collegare all’impianto antincendio dei Vigili del Fuoco in caso di imminente pericolo. Altro punto a favore delle cisterne morbide, è la possibilità di installazione immediata senza bisogno di permessi o licenze, cosicché possono essere messe subito in funzione senza aspettare i tempi tecnici di costruzione e collaudo degli impianti fissi.

 

Ecco la grande importanza delle cisterne morbide Eco Tank come riserva idrica antincendio esterna! Scopri tutti i vantaggi dell’utilizzo delle cisterne morbide e contattaci subito per ottenere maggiori informazioni!