La pulizia delle cisterne morbide: quando e come?

Pubblicato il : - Categorie : Blog

La pulizia delle cisterne morbide: quanto e come?

Le cisterne morbide Eco Tank forniscono l’importante funzione di stoccaggio dei liquidi in diversi settori: rispondono alle tue esigenze in campo domestico, industriale, nello smaltimento dei liquami e addirittura in campo edilizio. Per far sì che svolgano al meglio la propria funzione, è necessario sottoporre le cisterne, indipendentemente dalla dimensione del prodotto e dal materiale di realizzazione, a costanti operazioni di manutenzione preventiva, tra cui pulizia e lavaggio.

La frequenza con cui queste operazioni di detersione devono essere svolte varia a seconda del campo di utilizzo della cisterna: necessariamente, una cisterna morbida destinata allo stoccaggio di liquidi alimentari come olio e vino richiederà una pulizia più frequente e più attenta rispetto a quella destinata a una cisterna impiegata nel settore edilizio.

Perché pulire le cisterne non destinate a liquidi alimentari?

La pulizia e la disinfezione, a prescindere dall’utilizzo finale della cisterna, sono comunque operazioni fondamentali e devono essere svolte in maniera accurata e meticolosa. Col passare del tempo, infatti, può verificarsi la formazione di batteri e microrganismi che vanno ad accumularsi all'interno delle cisterne flessibili, determinando a loro volta la formazione di cattivi odori e problematiche legate all'igiene: parliamo di contaminazioni e infezioni. In particolare, nel caso in cui le cisterne siano impiegate per funzioni quali la raccolta di percolato e di altri rifiuti liquidi da discarica, che potrebbero rivelarsi addirittura tossici e pericolosi. 

Ma di una cosa puoi essere certo: in caso di stoccaggio di acqua, all’interno della cisterna non si verificherà il proliferare di alghe, dal momento che i materiali impiegati per la fabbricazione sono opachi, antifunghicidi e trattatati contro i raggi UV: la fotosintesi all’interno del contenitore è dunque impossibile.

L’operazione di lavaggio delle cisterne morbide

Il processo di detersione si suddivide principalmente nelle cinque fasi così distinte:

  • svuotamento totale del liquido contenuto all’interno della cisterna;
  • rimozione manuale di tutti gli eventuali residui e impurità depositate sul fondo della cisterna o rimasti sulle pareti del serbatoio;
  • disinfezione effettuata con prodotti specifici adatti a trattare senza rovinare il PVC di cui la cisterna è formata;
  • risciacquo totale della cisterna, tante volte quante sono necessarie per ottenere una fuoriuscita di acqua sufficientemente pulita, compatibilmente con la funzione della cisterna;
  • controllo della pulizia effettuata e nuovo riempimento del serbatoio.

Le operazioni legate al lavaggio delle cisterne morbide Eco Tank richiedono un po’ di attenzione, ma sono agevoli ed effettuabili senza difficoltà. Nonostante ciò, i nostri esperti sono sempre al tuo fianco per supportarti in caso di difficoltà e indicarti la corretta procedura da seguire. Scegli un esperto: scegli Eco Tank.